Viaggio di nozze alternativo

viaggio di nozze alternativo in tenda a contatto con la natura glamping salernosposa.it Salerno

Da una parte la parola “Glamour“, che richiama location chic, abiti costosi e, in generale, tutto ciò che ruota intorno al concetto di lusso e comodità. Dall’altra la parola “Camping“, che non può non suscitare immagini di vita più spartana, ma in totale libertà e in contesti di grande bellezza naturalistica.

Bene, fatto questo esercizio “semantico”, mettete insieme queste due parole apparentemente così distanti e ne avrete una terza: Glamping! Ovvero, la risposta perfetta per chi cerca una soluzione originale e alternativa per un viaggio di nozze fuori dagli schemi. Il termine non solo deriva dall’unione del “glam” di glamour con il “ping” di camping, ma soprattutto deriva dall’unione di due filosofie: quella di chi non vuole rinunciare alla comodità, e quella di chi sogna spazi aperti e totale libertà. Il concetto base è più quello del camping, ossia dell’idea di stare in una tenda, in un luogo a contatto con la natura. Il tutto, però, coniugato alle comodità di un hotel a cinque stelle, con arredamenti di design, lenzuola di seta e, perché no, un maggiordomo che possa soddisfare qualsiasi ulteriore esigenza della coppia.

La nuova tendenza, nata in America, si è sviluppata molto velocemente, trovando grande impulso anche dal basso impatto ambientale che un tale viaggio ha, visto che le tende che si utilizzano, per quanto grandi e lussuose, sempre tende sono, e non strutture in cemento che possano inquinare l’ambiente. Il vantaggio ulteriore che deriva proprio da questo è il fatto di non avere particolari vincoli sui luoghi dove sia possibile darsi al “Glamping”, come dimostrato dal fatto che luoghi appositi siano sorti in ogni parte del mondo.

L’Italia, forse, è ancora un po’ più indietro da questo punto di vista, ma alcune magnifiche location si possono trovare in Toscana così come nei pressi del Lago di Garda o a Mirano, verso Venezia.

Per chi, però, è in cerca di qualcosa di più esotico e lontano, il Glamping mette in cima alla lista l’Africa, con il Kenya, la Tanzania e, soprattutto, il Sud Africa, che si pongono tra le mete più gettonate in assoluto. Qui i panorami sono di una bellezza da togliere il fiato e, dopo una giornata passata, magari, a fare un safari, tornare in una tenda dotata di tutti i comfort e godersi un tramonto sulla savana è qualcosa che non si dimenticherà. Alternative “africane” si trovano in tantissimi stati del continente: dal Botswana all’Etiopia, dal Mozambico alla Namibia. Chi, invece, cerca spazi ancora più sconfinati e lontano da tutto, diverse proposte di Glamping si possono trovare in Australia e Nuova Zelanda: da quelle che guardano i profili misteriosi dell’Ayers Rock nell’outback australiano, a quelle affacciati sulle immense onde dell’Oceano della Gold Coast.

Più vicina e raggiungibile, ma non meno affascinante e forse ancora più romantica, è la Provenza francese o la Valle della Loira, dove i novelli sposi possono scoprire sensazioni uniche che uniscono il fascino e la storia delle antiche tradizioni, alla libertà della natura incontaminata.
Sempre da vivere in tenda… ma nel massimo del comfort.

Trackback dal tuo sito.