• Home
  • Blog
  • Per un matrimonio a prova di galateo

Per un matrimonio a prova di galateo

galateo per matrimoni salerno

Quali sono le regole per un matrimonio da favola? Per rispondere a questa domanda è necessario fare ricorso al galateo grazie al quale sarà possibile organizzare un matrimonio perfetto. Per non rischiare di dover fare fronti a spiacevoli inconvenienti che potrebbero rovinare uno dei giorni più belli della vita di una coppia, è opportuno, dunque, tenere a mente i seguenti consigli.

Per prima cosa, è necessario ricordarsi le regole fondamentali del corteo nuziale. Il primo ad entrare, infatti, deve essere lo sposo accompagnato o dalla mamma o da una parente che deve posizionarsi alla sua destra. Sia lo sposo che l’accompagnatrice, non appena entrati, devono attendere l’arrivo della sposa vicino a colui che celebrerà le nozze. Dopo lo sposo, è la volta dei paggetti e delle damigelle. La sposa, invece, deve entrare per ultima accompagnata dal padre che, come l’accompagnatrice dello sposo, deve stare alla sua destra.

Una regola fondamentale da tenere a mente riguarda, poi, gli inviti. Essi devono essere scritti rigorosamente a mano e, possibilmente, con un inchiostro grigio scuro. Inoltre, è opportuno fare presente che, qualora i genitori della sposa si siano fatti carico della maggior parte delle spese del matrimonio, è necessario inserire anche il loro nome degli inviti. Nel caso in cui, invece, le spese siano state sostenute dai genitori dello sposo, il nome del marito dovrà essere scritto prima di quello della moglie e dovranno essere inseriti anche i nomi dei genitori. In merito alla data, è opportuno ricordarsi che è buona norma scrivere prima il giorno della settimana in lettere, poi il numero e, solo in seguito, il mese e l’anno.

Ma come comportarsi con le spese? A tale proposito, è opportuno specificare che, al giorno d’oggi, è d’uso comune dividere le spese a metà. In ogni caso, la tradizione vuole che alla famiglia della sposa spettino le spese per gli inviti, le bomboniere, il corredo, la cerimonia, il ricevimento e l’arredamento della camera ad esclusione del materasso. Ai genitori dello sposo, invece, spetterebbe, invece, l’onere di acquistare la casa, le fedi, il bouquet della sposa, i fiori necessari per la cerimonia e la luna di miele.

E per quanto riguarda gli abiti da indossare? In primo luogo, è assolutamente bandito il bianco per le invitate. Tale colore, infatti, è riservato solo ed esclusivamente alla sposa. Il nero, invece, può essere indossato solo nell’eventualità in cui la cerimonia venga celebrata di sera.

Per organizzare un matrimonio perfetto, infine, è utile sapere che il bouquet della sposa deve essere donato dallo sposo. Tale bouquet, inoltre, deve essere fatto recapitare a casa della sposa la mattina delle nozze. La scelta dei fiori, però, dovrà essere effettuata da entrambi gli sposi al fine di creare un bouquet intonato al vestito della donna che non dovrà essere visto dal marito prima delle nozze.

Trackback dal tuo sito.