Matrimonio in campagna!!!

Matrimonio in Campagna in provincia di Salerno

Se avete deciso di sposarvi in campagna ci sono diverse idee che potete mettere in pratica, per trasformare il vostro giorno più bello in un ricordo assai piacevole. Per un matrimonio in campagna tutto deve essere a tema, a cominciare dall’allestimento della chiesa o della sala dove celebrerete le nozze, passando per la location del ricevimento, il menu, i segna posto, la scelta dei fiori, la bomboniera, i vestiti degli sposi.

La scelta della location

La location sarà il luogo del vostro ricevimento di nozze che potrete scegliere tra le strutture tipicamente “bucoliche”. Via libera quindi a ville in campagna, vecchie masserie ristrutturate, agriturismo e antiche residenze di caccia che saranno sicuramente adatte allo stile. A proposito di stile, il matrimonio in campagna potrebbe essere ispirato a quello country chic, shabby o eco-friendly con un occhio alla sostenibilità.

I colori, lo stile, i fiori

La scelta dei colori per gli allestimenti è fondamentale e può spaziare da quello predominante come il bianco, se amate lo stile shabby chic, ai colori tenuti come beige, sabbia, verde mare i colori pastello, il marrone, per quello country. Il verde invece in tutte le sue sfumature è quello eco-friendly. Per l’allestimento della chiesa e anche dei tavoli per il ricevimento, la scelta deve cadere sui fiori di campo, o in alternativa sulla lavanda, sulle camelie o le margherite. Gli stessi fiori avranno il richiamo per il bouquet della sposa, l’acconciatura e per l’addobbo della macchina.

La bomboniera

La bomboniera dovrà essere un simbolo che rappresenta i vostri gusti e in tema con il matrimonio, quindi potete scegliere di farla fare a mano (per esempio delle tegoline decorate con il decoupage con motivi floreali), oppure delle confetture in barattoli di vetro, ma anche piantine, o bomboniere il cui ricavato andrà in beneficenza a una onlus.

I segna posto

Per i segna posto potere pensare a qualcosa di simpatico e utile per gli invitati come un ventaglio, specie se la maggior parte del ricevimento si svolge all’aperto e durante la bella stagione. Potete anche preparare dei sacchetti di canapa con dei confetti o una piccola lanterna se la cerimonia e il ricevimento sono di pomeriggio-sera.

I vestiti degli sposi

La sposa potrà orientarsi su un abito che cade morbido in chiffon o seta che non sia molto pomposo e che abbia molti richiami con pizzi e merletti. Alcune scelgono di farsi dare l’abito su misura, lavorato per esempio con il corpino all’uncinetto, impreziosito da applicazioni luccicanti. Il velo dovrà essere lungo e semplice, adagiato su una pettinatura con morbidi riccioli tra i quali ci sono fiori bianchi. Al limite di può anche pensare a un capello con la tesa larga. Lo sposo invece può optare per un abito chiaro, con gilè e mocassini in tela o lino.

Il menu

Per il menu il consiglio è quello di affidarsi a un buon catering e richiedere pietanze che siano rappresentative del luogo dove si trova la location, quindi piatti con ingredienti a km zero, cucina tipica semplice, ma gustosa, che sappia comunque gratificare il palato degli ospiti. Anche la torta potrà essere solo a base di frutta. Agli invitati potete anche preparare un sacchetto con assaggi dei prodotti locali di campagna da consegnare insieme alla bomboniera.

Trackback dal tuo sito.