• Home
  • Blog
  • L’importanza della scelta del fotografo per il matrimonio

L’importanza della scelta del fotografo per il matrimonio

Scelta del fotografo per cerimonie a Salerno

Quando gli sposi devono scegliere il fotografo per il loro matrimonio, è opportuno che evitino di rivolgersi ad un amico, soprattutto se quest’ultimo ha solo l’hobby della fotografia. Solo un professionista serio, infatti, garantisce foto di alto livello, fondamentali per un giorno così importante. Per poter scegliere il servizio fotografico si deve obbligatoriamente tenere conto del budget a disposizione considerando, ad ogni modo, che non ha senso spendere una cifra spropositata per tutti gli altri elementi del matrimonio risparmiando solamente sulle foto. Queste ultime, infatti, oltre a rappresentare una testimonianza destinata a rimanere negli anni, verranno mostrate ad amici e parenti. Meglio, pertanto, cercare di fare una lista con le varie spese, distribuendo adeguatamente il budget.

Per quanto riguarda la prenotazione del fotografo, se si sceglie uno dei più ricercati sulla piazza contattarlo con un certo anticipo; in media, un professionista viene prenotato già 8 mesi prima del giorno da immortalare. Ad ogni modo, anche quando si arriva all’ultimo minuto senza avere le idee chiare, è possibile trovare un fotografo libero nella data scelta; in questo caso, però, sarà più probabile essere costretti a contattarne un gran numero per trovare quello disponibile. Chi non ama farsi fotografare, magari per eccessiva timidezza, dovrebbe optare per un professionista che preferisca donare alle foto uno stile piuttosto spontaneo e moderno. Anche limitando gli scatti in posa è possibile ottenere foto originali. Il numero di foto, dipende dai desideri della coppia anche se, indicativamente, un centinaio di foto dovrebbe essere la quantità minima.
Se si desidera avere a disposizione i provini, tra i quali scegliere le foto da mettere sull’album, chiarirsi subito con il fotografo. Alcuni, infatti, fanno già una preselezione, eliminando foto in cui appaiono, ad esempio, degli occhi rossi, consegnando agli sposi solo i provini rimanenti.

Una grande importanza è rivestita dal contratto; per quanto sia possibile prendere accordi a voce, un professionista dovrebbe lasciare alla coppia un documento firmato contenente le indicazioni tecniche (dalla grammatura delle pagine alla qualità delle foto). Accertarsi che il fotografo garantisca la consegna di foto in alta qualità. Solo queste ultime, infatti, permetteranno agli sposi di fare delle stampe quando lo desiderano, senza essere costretti a rivolgersi ogni volta allo stesso fotografo. Chiedere se la consegna delle foto in alta qualità è compresa nel prezzo del servizio. Se si opta per un fotolibro in luogo del tradizionale album fotografico, farsi mostrare altri fotolibri realizzati in precedenza, per verificare che non siano presenti degli effetti che potrebbero risultare eccessivamente “pacchiani” rivedendo le foto dopo pochi anni. Chiedere anche se è possibile scegliere un pacchetto “tutto compreso”, che includa foto e video. Ovviamente, gli sposi dovranno anche informarsi in merito a quali momenti il fotografo intende immortalare (entrata degli sposi, scambio fedi, firme sui registri), eventualmente scegliendoli con lui. Un ultimo consiglio è quello di informarsi preventivamente sui tempi di consegna dell’album. Se esistono fotografi che riescono a consegnare le foto scattate in meno di 2 mesi, altri obbligano ad aspettare anche 1 anno.
Ecco degli ottimi fotografi che sicuramente curano il servizio seguendo i consigli sopra elencati.

Trackback dal tuo sito.