• Home
  • Blog
  • La musica per il tuo matrimonio, contribuisce a rendere indimenticabili le tue nozze

La musica per il tuo matrimonio, contribuisce a rendere indimenticabili le tue nozze

intrattenimento musicale musicisti e scelta colonne sonore matrimonio salernosposa.it Salerno

La colonna sonora del proprio matrimonio non è di certo un elemento trascurabile. Nella marea di cose da fare e di cui preoccuparsi, non può sfuggire la scelta del sottofondo musicale che allieterà gli sposi e i loro ospiti durante tutta la giornata dedicata alle nozze. Anche gli sposi meno dediti all’organizzazione del giorno più importante della loro vita, volenti o dolenti, dovranno dedicare un minimo di attenzione alla selezione dei musicisti o del tipo di intrattenimento musicale.

Coloro che non hanno tempo o voglia, ad esempio, potranno optare per la filodiffusione o per il gruppo di musicisti che, di solito, molte sale ricevimento sono felicissime di sponsorizzare o proporre. Non mancano, in questo contesto sempre più attento al business derivante dai matrimoni, i ristoranti o le ville che impongano i complessi o gli artisti per il “vostro” giorno: in questo caso, se proprio tenete alla scelta della location, non vi resta che imporre i vostri gusti per ottenere comunque l’effetto desiderato.

Per iniziare, il primo intrattenimento da scegliere è sicuramente quello relativo al momento della cerimonia religiosa. Tradizionalmente la scelta dei brani cade sulle famosissime marce nuziali come quella di Wagner o di Mendelssohn. Per l’ingresso della sposa molti optano per l’Ave Maria: la più diffusa e forse anche la più conosciuta è quella di Schubert. Se volete essere originali restando nel classico e nel raffinato, potete ascoltare altre composizioni di musica classica altrettanto d’effetto, seppur meno note al grande pubblico, tra queste: l’Ave Maria di Gounod e quella di Caccini.

Per quanto riguarda la musica durante il ricevimento, invece, avete a disposizione una infinità di scelte e molto dipenderà dai vostri gusti e dal budget di cui disponete. Durante l’aperitivo di benvenuto potrete optare per della musica di sottofondo, classica o contemporanea, così da favorire il dialogo tra gli invitati e far sì che inizino a rilassarsi.

In sala molti sposi preferiscono continuare con un intrattenimento molto soft per evitare che la musica live disturbi la conversazione anche a tavola. Molti scelgono di far iniziare la band assunta a metà pranzo, quando, tra una portata e l’altra, gli ospiti sono vogliosi di fare qualche passo per digerire o stanchi di stare seduti. In questo caso potrete scegliere una serie di canzoni d’amore che accompagnano la vostra storia da fidanzati e poi alzare il tono della festa quando sarà il momento del divertimento, magari scegliendo brani dance o un revival anni 60-70-80, così da accontentare proprio tutti.

Per il primo ballo degli sposi, che di solito spezza la continuità tra musica soft durante la cena e serata danzante, potete affidarvi ai brani che raccontino l’amore: i classici sono “La cura”, “Io che amo solo te”, “I migliori anni della nostra vita”, “Vivimi” per quanto riguarda il repertorio italiano e molti altri ancora. Se avete una canzone del cuore, sarà proprio questo il momento giusto per inserirla.

Qualunque sia il vostro gusto, non sacrificatelo, è il vostro giorno più bello. Allo stesso tempo, però, per un matrimonio perfetto, tenete conto degli ospiti e delle loro preferenze.

Trackback dal tuo sito.