• Home
  • Blog
  • Consigli utili per le future spose sulla scelta delle scarpe…

Consigli utili per le future spose sulla scelta delle scarpe…

scelta scarpe da sposa Salerno salernosposa

Per una sposa la scelta dell’abito giusto da indossare il giorno del sì è davvero fondamentale, ma anche gli accessori meritano la giusta importanza, a cominciare dalle scarpe. Se, infatti, restano spesso nascoste per quasi tutto il tempo del matrimonio, appena fanno capolino dall’abito catturano lo sguardo di tutti gli invitati. Per questo lo loro scelta deve essere fatta con cura, seguendo alcune regole e consigli. I tre principi fondamentali da seguire sono: devono abbinarsi bene con l’abito, devono essere comode e devono adattarsi bene alla location scelta.

La prima cosa da tenere in considerazione nella scelta delle scarpe è proprio l’abito e le sue proporzioni, soprattutto per decidere l’altezza del tacco. Ad esempio, un abito lungo ma senza strascico va portato con dei tacchi abbastanza alti da tenere leggermente sollevata da terra la gonna (un effetto strascico involontario è brutto da vedere e rende la sposa sgraziata). Al contrario, un abito che arriva alla caviglia deve essere portato con un tacco non troppo alto, per evitare che si crei un effetto “acqua in casa” che rischia di rovinare l’outfit della sposa. La sposa che sceglie un abito corto, invece, ha due alternative: optare per una ballerina, meglio se impreziosita da dettagli colorati, ricamati o brillanti, oppure scegliere una scarpa vistosa e colorata, puntando l’attenzione proprio su questo accessorio. Bisogna poi considerare il tessuto, più leggero per l’estate e più pesante per la stagione fredda, ed infine il colore. Il bianco è sempre perfetto, soprattutto per le spose tradizionali, ma la moda del momento è quella di scegliere un paio di scarpe di un colore in contrasto con l’abito, da riutilizzare anche nella vita di tutti i giorni.

Passiamo ora alla comodità: essa non si deve tradurre necessariamente con scarpe basse, ma significa adottare dei piccoli accorgimenti per rendere le scarpe più comode e, in questo modo, riuscire a camminare meglio per l’intera giornata. Infatti, non c’è niente di peggio di una sposa che barcolla lungo la navata o costretta a restare seduta per il mal di piedi. Per prima cosa via libera a plateau e tacchi larghi, questi rinforzi permetteranno alla sposa di avere maggior sostegno plantare e le scarpe risulteranno più comode. Inoltre, esistono dei pratici ed invisibili cuscinetti in gel da mettere all’interno della scarpa per evitare che il piede scivoli e che si creino fastidiose vesciche.

Infine, la scarpa deve essere anche giusta per il luogo scelto per celebrare il matrimonio. Soprattutto se viene scelta una location all’aperto (magari in campagna oppure in un giardino) è importante non eccedere con lo sfarzo. Meglio una ballerina senza tacco oppure dei sandali con zeppa, che non affonda nel terreno, e sono più sobri e adatti al contesto circostante. Chi, invece, si sposa in città non ha bisogno di questi accorgimenti e può, invece, scegliere ciò che preferisce.

Trackback

dal tuo sito.